Richiedi ora un preventivo gratuito! +43 1 505 9744 0

Traduzioni certificate

Avete dei documenti che dovete presentare a delle autorità austriache, i quali però non sono scritti nella lingua del paese?

Volete far domanda per un posto di lavoro all’estero e avete bisogno che i vostri diplomi siano accettati?

Allora le traduzioni certificate presso Interlingua faranno proprio al caso vostro. Non importa, se si tratta di una perizia, di contratti, diplomi, passaporti o certificati di conformità – i documenti in lingua straniera sono spesso accettati dalle autorità solo se tradotti da un interprete (traduttore) giurato e legalmente riconosciuto.

Traduzioni certificate – condizioni professionali per i traduttori

Prima di poter chiamarsi interprete (traduttore) giurato e legalmente riconosciuto, l’interprete o il traduttore deve aver completato uno studio di “Formazione degli traduttori e interpreti” e avere un’esperienza professionale di due anni nell’ambito della traduzione e dell’interpretariato. Aspiranti senza un diploma di laurea devono dar prova di possedere un’esperienza professionale di cinque anni in questo ambito. In seguito, gli aspiranti devono passare un esame rigoroso organizzato dall’amministrazione giudiziaria. Mentre la norma EN ISO 17100 prevede che i traduttori traducano solo nella loro madrelingua, i traduttori giurati e legalmente riconosciuti traducono in entrambe le direzioni della loro combinazione linguistica (per esempio tedesco-italiano e italiano-tedesco) dopo aver passato l’esame.

Un interprete giudiziario non deve solo possedere ottime conoscenze linguistiche, ma deve anche applicare le conoscenze di diversi settori, per esempio della giustizia (giustizia e sistema giudiziario dell’Austria e dell’Europa), della medicina o della tecnica.

Quando una traduzione certificata è giuridicamente vincolante?

Una traduzione certificata di un interprete giudiziario è giuridicamente vincolante, solo se ha un sigillo e una formula legalizzatrice. Questi confermano ufficialmente la concordanza della traduzione con il documento originale per la quale garantisce il traduttore.

Traduzioni certificate in altri paesi

Un documento tradotto in Austria in modo certificato non vale automaticamente in altri paesi. Se dovete presentare questo documento all’estero (paese terzo), di solito ci vuole un’ulteriore legalizzazione o apostille. Una legalizzazione conferma l’autenticità della certificazione. Potete riceverla presso il Ministero per l’Europa, l’Integrazione e gli Affari Esteri austriaco. Un’apostille invece conferma l’autenticità della firma del firmatario e del sigillo dell’atto stesso.

A seconda dell’autorità per la quale avete bisogno di una traduzione certificata è importante sapere, se questa deve essere acclusa all’originale o se una copia del documento, al quale la traduzione certificata viene fissata, è sufficiente.

Esempi di traduzioni certificate

  • Estratti dal registro di commercio
  • Relazioni annuali
  • Atti (certificati di nascita, di matrimonio, di morte)
  • Diplomi
  • Sentenze di tribunali
  • Contratti
  • Atti notarili


Mandateci in qualsiasi momento la vostra richiesta di traduzione online – riceverete quanto prima il nostro preventivo gratuito.

*Le traduzioni certificate sono effettuate secondo il principio di una traduzione Classic (senza revisione).